Lucia Chiarello

lucia chiarello

Italo Canadese nata a Toronto,  e residente a Zevio dal 2001. Sposata e madre di due figli di 17 e 20 anni. Conseguito il diploma di Ragioneria a Portogruaro.  Ho lavorato per più di 15 anni nella direzione contabile  di aziende alberghiere ed agenzie turistiche e negli ultimi anni  quale co-proprietaria di una Agenzia di Viaggio ad Abano Terme.  A Zevio ho collaborato alla crescita di una società sportiva e mi sono dedicata  al volontariato come mediatrice culturale CESTIM.

Come vedo il mondo

Ritengo che la crisi economica ha fatto saltare i vecchi equilibri  derivanti dallo storico assetto  economico-produttivo mettendo in difficoltà i nostri amministratori sia a livello statale che locale. Le priorità della società del futuro,  che si va a delineare con l’Agenda 2030 europea delle Nazioni Unite,  sarà quella  di promuovere  strategie e programmi che toccano tutti gli aspetti della vita della comunità nel segno di uno sviluppo sostenibile . Però osservo che la mancanza di dinamismo fa si che l’Italia affronti con difficoltà i cambiamenti  richiesti in ambito internazionale.

Come vedo Zevio

Tutela e valorizzazione del territorio

Abbiamo perso per strada la vocazione alla salvaguardia del nostro territorio, tanto da permettere ad aziende insalubri di insediarsi in pieno centro residenziale o di destinare territorio verde a  nuove  aree residenziali  in previsione di  3600 nuove richieste di residenza;  di permettere l’insediarsi di nuovi allevamenti in zone di pregio ambientale/paesaggistico o  concedere l’ampliamento di discariche come quella  di Ca Bianca situata in una preziosa zona di risorgive acquifere. Il rischio dell’ inquinamento delle falde disegna oggi un futuro disastro ambientale.  Ripensare a nuove regole per salvaguardare il nostro territorio si può e si deve.

Una comunità che non investe nei suoi giovani non ha futuro.

Le amministrazioni del passato non hanno investito  nei  giovani ed adolescenti.  A Zevio e frazioni mancano completamente  centri di aggregazione e di animazione pubbliche,  dove ragazze e ragazzi possano incontrarsi liberamente per giocare, fare musica, sviluppare hobby e diventare adulti con anche queste preziose esperienze formative .  Il complesso scolastico è inadeguato  e va riqualificato.  Serve una svolta per migliorare il patrimonio culturale della città.

LA SFIDA DI OGGI, LA SFIDA DI ZEVIO

La sfida di oggi per i cittadini di Zevio sarà di votare alle prossime elezioni amministrative una lista in grado di affrontare  e valorizzare il nostro territorio,   che metta al primo posto i cittadini,  la cultura, la sostenibilità ambientale e lo sviluppo consapevole delle attività produttive.

DIAMO A ZEVIO UN PROGETTO DI SOCIETA’ SOSTENIBILE

IO CI CREDO E VOI ?